In offerta!

‘Bramito Della Sala’ Chardonnay 2016 Umbria IGT – Castello della Sala, Antinori

da Pane Amore e Fantasia Firenze

25,50 15,99

CHARDONNAY  UMBRIA IGT “BRAMÌTO DELLA SALA” 2016- CASTELLO DELLA SALA

Tipologia: Vino Bianco; Regione: Italia, Umbria ; Denominazione: Umbria IGT; Cantina: Castello della Sala, Antinori; Vitigno: Chardonnay;  Annata: 2016 , Alcol: 12%; Formato: 0,75l

Il Bramìto della Sala è vino intenso ed articolato, interamente prodotto con uve di chardonnay il cui carattere varietale viene arricchito dalla fermentazione alcolica in barrique. Un breve periodo di maturazione in legno conferisce al vino un colore paglierino carico ed una buona rotondità. L’Umbria Chardonnay IGT “Bramìto della Sala” del Castello della Sala, nato nel 1994, è capace di esprimersi al meglio anche a distanza di molti anni dalla vendemmia nella migliore tradizione targata Antinor

Degustazione
L’Umbria Chardonnay Bramìto di Antinori nasce in vigneti situati nei terreni circostanti il Castello della Sala, in Umbria.

È prodotto con uve Chardonnay in purezza, vendemmiate manualmente nei primi giorni di settembre. Dopo essere stato raffreddato, il mosto va incontro ad una breve macerazione che permette l’estrazione di tutte le sostanze responsabili del profilo aromatico e gustativo, e poi fermenta, in parte legno e in parte in tini di acciaio, ad una temperatura controllata di 16-18°C. Alla malolattica, avvenuta esclusivamente per la quota in legno, sono seguiti l’assemblaggio e l’imbottigliamento.
Il Bramìto di Antinori è caratterizzato da un colore giallo paglierino, con tenui riflessi verdi. Al naso si apre con delicati profumi di frutta esotica matura, accompagnati da sensazioni agrumate. Al palato risulta elegante e strutturato, con una buona acidità e un finale gradevolmente sapido.

Perfetto per accompagnare primi piatti della cucina mediterranea, è ideale in abbinamento con risotti alle verdure e carni bianche in umido.

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Giallo paglierino leggero con sfumature verdognole, al naso si presenta con un bouquet ricco in cui predomina la frutta matura, in particolare mela e ananas. In bocca le leggere note minerali si intrecciano con quella sapidità e speziatura tipica dei vini del Castello della Sala. Il risultato è un vino fine, elegante, dotato di una ottima spina minerale che ne favorisce la persistenza e la complessità.

ABBINAMENTI

A tutto pasto, si abbina a zuppe di pesce e a ricchi secondi piatti di mare.

54 disponibili

Descrizione

Lo splendido Castello della Sala, la prestigiosa tenuta umbra appartenente alla Famiglia Antinori, sorge su un promontorio dell’Appennino Umbro, ad appena 18 chilometri dalla storica città di Orvieto. Un luogo di incredibile bellezza e fascino, che da decine di anni rappresenta il cuore della produzione dei migliori vini bianchi targati Antinori.
È infatti la primavera del 1979 quando al Castello arriva Renzo Cotarella, un giovane agronomo che in meno di dieci anni realizzerà i vini simbolo della tenuta. In quegli anni si comincia subito a portare avanti un ambizioso progetto di riqualificazione varietale, mirato a ottenere vini bianchi dotati di maggiore personalità rispetto a quelli prodotti nell’area dell’Orvieto Classico. Si lavora sullo chardonnay e si approfondiscono le conoscenze sul grechetto. La ricerca di un grande vino che si affermi per carattere e personalità diviene quasi un’ossessione.
È così che dopo una serie di annate deludenti, con la stagione del 1985 nasce il “Cervaro della Sala”, al momento in assoluto uno dei vini italiani più conosciuti e apprezzati al mondo. La tenuta si estende su una superficie complessiva che arriva a coprire cinquecento ettari, dei quali 140 sono al momento impiantati a vigneto. Tra i 200 e i 450 metri sul livello del mare, su terreni argillosi ricchi di fossili e di minerali, oltre alle varietà di chardonnay e grechetto sono coltivate anche piante di procanico, sauvignon blanc, pinot nero, semillon e traminer. Uve che sono lavorate nella moderna e avanguardistica cantina, costruita nel 2005. Dalla vinificazione, durante la quale è posta particolare attenzione al controllo della temperatura, si arriva all’invecchiamento, solitamente svolto nelle storiche cantine medievali collocate trenta metri sotto il castello.
Da tutto ciò nascono vini come il “Cervaro della Sala” e il “Muffato della Sala”, il “Conte della Vipera” e il “Bramìto”, il Pinot Nero e il “San Giovanni della Sala”. Etichette, quelle che recano sovraimpresso il nome del “Castello della Sala”, che non hanno ormai bisogno di grandi presentazioni, e che rientrano di diritto tra quelli che sono i migliori vini italiani.

Informazioni aggiuntive

Peso 2 kg
Annata

Brand

Denominazione

Umbria IGT

Formato

0,75l

Regione

Umbria

Tipologia

Vino bianco

Vitigno

Chardonnay

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “‘Bramito Della Sala’ Chardonnay 2016 Umbria IGT – Castello della Sala, Antinori”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pane Amore e Fantasia Firenze

La passione è un sentimento impetuoso, basato sui piaceri procurati dai sensi umani e che può impedire il controllo della ragione. La causa scatenante è una forte attrazione che la persona prova verso un soggetto esterno. Caratterizzata da un desiderio ardente per qualcuno, con la complicità di una forza che investe in modo violento e indiscriminato, la passione è interpretata come amore violento e sensuale.